LA DITTATURA EUROPEA di Ida Magli

dittatura_01Quel che conta sono i dettagli, e il pamphlet di Ida Magli sulla storia dell’Unione Europea ne racconta molti. Interessante, quando si fa notare che cinquecento milioni di persone diverse per lingua, storia, religione e costumi si sono ritrovate parte di un organismo politico così inconsistente, scoprire che l’inno europeo noto a tutti, ovvero l’Inno alla Gioia della IX sinfonia di Beethoven, è stato scelto di proposito per il suo essere puramente orchestrale, strumentale, ossia senza una lingua di riferimento (il che lo rende un inno sui generis, oltre che privo di una componente patriottica). L’autrice risale all’origine dell’ideologia europeista, non risparmiando né i disastri dei nazionalismi otto/novecenteschi né la complice acquiescienza della Chiesa Cattolica, accusata di vero cinismo politico (inquietanti i capitoletti su papa Woitiła), che non hanno potuto e voluto evitare all’Europa un destino di roccaforte mondialista.



Annunci
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Libri sull'Europa. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...